Agrumi per Purificare Oceani: Mercurio Viene Eliminato

0
Oceani Purificati con Scarti Agrumi

Come bonificare l’acqua degli oceani e gli acquedotti? Riutilizzando gli scarti dell’industria degli agrumi e di quella petrolifera. L’idea è venuta a un team internazionale di ricercatori

 

L’equipe internazionale, coordinata da Justin Chalker, docente di Chimica Sintetica presso la Flinders University di Adelaide, ha scoperto che si può eliminare il mercurio presente nell’acqua con un polimero, zolfo-limonene polisolfuro. Tale scarto non è solo rispettoso dell’ambiente ma costa poco, visto che è formato da zolfo industriale e limonene, sostanze che si reperiscono con estrema facilità; basti pensare che gli impianti petroliferi, ogni anno, generano più di 70 milioni di tonnellate di zolfo; mentre gli apparecchi che lavorano gli agrumi oltre 70 milioni di tonnellate di limonene.

Gli studiosi hanno notato che il suddetto polimero ostacola la diffusione del mercurio e il loro intento è quello di rivestire, in futuro, filtri per l’acqua e tubature.

Molti di voi avranno sentito spesso parlare di avvelenamento da mercurio. Ebbene, stiamo parlando di uno dei metalli pesanti più dannosi per l’organismo umano, purtroppo alquanto diffuso nell’ambiente e che può arrivare anche sulle nostre tavole. Negli Usa, tempo fa, era stata promossa una campagna choc sugli effetti dell’assorbimento di mercurio sull’organismo umano. Molte donne incinte avevano sfilato con cartelli sul pancione recanti scritte provocatorie come “Sarà così piena di gioia, amore, sorrisi e mercurio”.

Al di là dei toni sarcastici della campagna, l’obiettivo dei promotori è stato quello di sensibilizzare la popolazione sui gravi danni alla salute dell’assorbimento di mercurio. A correre rischi maggiori sarebbero proprio le donne in dolce attesa e i bimbi. Diverse ricerche effettuate in varie città americane hanno evidenziato che il livello di mercurio presente nell’organismo di una donna incinta su 12 è così elevato da pregiudicare il corretto sviluppo del feto. Il nascituro, insomma, va incontro a problematiche varie, come quelle di apprendimento. Purtroppo negli Usa ci sono troppe centrali a carbone e, di conseguenza, viene generata una grande quantità di mercurio.

LASCIA UN COMMENTO