Apollo 11: Jack King è morto, annunciò count down missione

0

Addio a Jack King, storica voce che annunciò al mondo intero l’inizio del conto alla rovescia della missione Apollo 11, quella che permise all’uomo, per la prima volta, di approdare sulla luna. King aveva 84 anni e viveva in Florida, poco distante dal centro spaziale Kennedy, luogo da dove annunciò il celebre count down e la conquista della luna da parte dell’uomo.

Apollo 11, lo ricordiamo ai più giovani, fu la missione che consentì nel 1969 agli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin di approdare sulla luna. Dopo 6 ore dall’allunaggio, Armstrong lasciò la sua celeberrima impronta sul suolo lunare. Ebbene, quegli attimi furono raccontati da King, grande giornalista e cronista.

Armstrong ed Aldrin portarono sulla Terra circa 20 kg di materiale lunare. Assieme a loro, sulla Luna, ci fu Michael Collins, addetto al pilotaggio del modulo di Comando che ricondusse gli astronauti sulla Terra. Apollo 11 si concluse il 24 luglio 1969.

Jack King riuscì perfettamente a coinvolgere tutti gli americani e non solo, narrando una missione che cambiò la storia. La prima volta dell’uomo sulla luna. Un evento eccezionale. “Un piccolo passo per un uomo, un balzo gigantesco per l’umanità”. Queste le prime parole proferite da Armstrong dopo l’allunaggio. L’astronauta venne seguito poco dopo dall’amico e collega Aldrin, anche lui entusiasta.

Neil e Buzz camminarono per due ore sulla superficie lunare, testando la forza di gravità. Poi effettuarono altre sperimentazioni e, ovviamente, scattarono molte foto, conficcando la bandiera americana nel suolo del satellite terrestre.

Nel viaggio di ritorno non si ravvisarono problemi: la navicella ammarò nell’oceano Pacifico, precisamente vicino alle Hawaii; poi venne ripresa. Era il 20 luglio 1969. L’uomo aveva fatto un notevole passo in avanti in ambito scientifico e Jack King, descrisse tutto alla perfezione.

Addio Jack!

LASCIA UN COMMENTO