Bud Spencer è morto: attore famoso in Germania e Italia grazie ai film con Terence Hill

0
Addio a Bud Spencer: il 'gigante' buono aveva 86 anni

Oggi pomeriggio se n’è andato un ‘monumento’ del cinema italiano: Bud Spencer. La funesta notizia è stata diffusa proprio dal figlio dell’attore originario di Napoli, Giuseppe Pedersoli. Bud Spencer aveva 86 anni e, prima di diventare famoso nel mondo del cinema, era un grande nuotatore. L’attore venne alla ribalta indubbiamente grazie agli innumerevoli film interpretati assieme a Terence Hill, con cui, 6 anni fa, ricevette il David di Donatello alla carriera.

Durante un’intervista rilasciata al tedesco Welt am Sonntag, Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, rivelò:

“Nella mia vecchiaia avanzato ho bisogno della religione più che mai, ho bisogno della fede. Credo in Dio, è ciò che mi salva, è nulla ciò a cui prima attribuivo un grande valore: lo sport, dove volevo affermarmi, la popolarità. Chi si inorgoglisce per queste cose, chi insegue solo il successo, la fama, è un idiota… La morte non mi fa paura perché credo che non si muoia veramente. Esiste la vita dopo la fine. Come ultimo pasto immagino un piatto di spaghetti, lo condividerei con Gesù Cristo”.

Bud Spencer era una persona gentile, serena e buona, una persona che sembrava di conoscere da anni. Lui non amava definirsi attore, lui faceva l’attore. La sua carriera nel mondo del cinema iniziò per caso, a 37 anni, quando aveva vissuto molte esperienze in giro per il mondo e vinto molti premi grazie al nuoto. Spencer visse diversi anni in Brasile e quando tornò in Italia stabilì un nuovo primato dei 100 metri a meno di un minuto. Forse non tutti sanno che Bud fu anche il più giovane ragazzo italiano ad iscriversi all’università: aveva 17 anni quando si iscrisse a Chimica:

“Andavo bene solo perché avevo una memoria incredibile”.

Oggi, 27 giugno 2016, se n’è andato il grande Bud, un uomo grosso e buono che ci ha fatto ridere molto. Negli anni del nuoto, della gioventù, Spencer non pensava minimamente al cinema, sebbene avesse  sposato la figlia di un noto produttore, Maria Amato, che è stata al suo fianco per tutta la vita, fino alla fine. Carlo Pedersoli, durante un’intervista rilasciata al Corriere della Sera disse riguardo al suo primo incontro con Terence Hill:

“Dovevo essere in coppia con un attore che la sera prima di girare si era fatto male e così è stato chiamato lui. Il destino. A differenza mia, aveva studiato per recitare. Mi chiedeva: ‘Come sto con il cappello così?’ E io: ‘Fa come te pare’. Siamo l’unica coppia a non aver mai litigato. E proprio perché non c’era invidia siamo diventati amici…”.

Addio Bud! RIP

LASCIA UN COMMENTO