Colonia, stupro alla stazione ferroviaria: Capodanno infernale per donne

0
Colonia: Capodanno infernale per 80 donne, molestie e stupro

E’ stato un Capodanno infernale per circa 80 donne di Colonia. Tanti uomini, la maggior parte nordafricani, hanno molestato, offeso e palpeggiato chi si trovavano davanti nei pressi della stazione ferroviaria

Wolfgang Albers, numero uno della Polizia, ha reso noto, durante un’intervista alla BBC che gli aggressori erano ubriachi. Le donne che stavano festeggiando il Capodanno, tra la stazione centrale e il duomo sono state accerchiate da gruppi di uomini che, improvvisamente, hanno iniziato a molestarle. Una di essere, purtroppo, è stata anche stuprata. E’ veramente agghiacciante quello che è accaduto a Colonia a Capodanno.

“E’ una dimensione di reato completamente nuova, il numero delle aggressioni è stato forse ancora superiore perché si teme che molte donne non abbiano denunciato le violenze”, ha aggiunto il capo della Polizia.

Mentre Henriette Reker, sindaco di Colonia, ha definito “mostruoso” quanto accaduto nei pressi della stazione ferroviaria, il ministro della Giustizia tedesco, Heiko Maas, ha scritto su Twitter:

“Sono attacchi intollerabili, tutti i responsabili devono essere portati davanti alla giustizia”.

Molti aggressori sono già conosciuti dalle forze dell’ordine perché sorpresi a rubare, in passato, nelle vicinanze della stazione centrale. Il sindaco di Colonia, alquanto disponibile all’accoglienza di migranti, adesso verrà probabilmente criticata aspramente.

A Capodanno si sono verificati episodi simili anche ad Amburgo, altra grossa città tedesca. Furti, molestie e stupri, dunque, dilagano anche nell’integerrima Germania. Cosa sta accadendo? Ricordiamo che il sindaco di Colonia era stato accoltellato da uomo proprio per la sua indulgenza nei confronti dei profughi siriani. Ora, dunque, la Reker rischia grosso.

LASCIA UN COMMENTO