Consigliere comunale guida con patente sospesa e urta auto carabinieri: denunciato

0

E’ successo all’Aquila. Il consigliere comunale e dirigente nazionale del partito socialista Gianni Padovani, 39 anni, non solo ha circolato con la sua auto nonostante gli fosse stata ritirata la patente di guida, ma ha anche tamponato una gazzella dei carabinieri.

Padovani ha mentito ai militari, spacciandosi per il fratello gemello Agostino. La Polizia stradale, subito arrivata sul luogo del tamponamento, ha scoperto che Gianni Padovani aveva mentito. Il consigliere comunale, così, è stato sanzionato e denunciato per false generalità.

LASCIA UN COMMENTO