Contratti a tempo indeterminato: Jobs Act dà primi frutti

0

Una buona notizia sul fronte del lavoro. Nel primo bimestre di quest’anno si è ravvisato un incremento dei contratti stipulati rispetto al 2014: +154.000. Renzi e l’esecutivo gongolano, visto che il Jobs Act sta dando i primi frutti.

Bisogna sottolineare, poi, che sono stati firmati 79.000 contratti a tempo indeterminato, ovvero il 35% in più rispetto al medesimo periodo di un anni fa.

“Il dato non risente ancora delle norme sul contratto a tutele crescenti, mentre tiene conto degli incentivi previsti dalla legge di Stabilità per le assunzioni a tempo indeterminato realizzate quest’anno”, ha fatto sapere il Ministero del Lavoro qualche giorno fa.

LASCIA UN COMMENTO