Cucina tipica di Siracusa: i piatti più famosi

Cucina tipica di Siracusa: i piatti più famosi

0
Cucina tipica di Siracusa

Siracusa è una città della Sicilia che si affaccia sullo Ionio nota per il suo patrimonio artistico e storico molto ricco: vi si trovano teatri e anfiteatri greci, castelli normanni, chiese. Ogni anno sono sempre di più i turisti che si trovano a villeggiare in questa città che però, oltre al patrimonio artistico, al mare incantevole e al clima ideale per trascorrere giornate all’insegna del sole, vanta anche un’ampia scelta dal punto di vista culinario ed enogastronomico.

Cosa mangiare a Siracusa

Come spiega il sito Siracusa Travel, essendo una città di mare, sono tantissimi i piatti di pesce che i turisti possono apprezzare in questa città. Ma non solo: anche la terra dà i suoi frutti e questo lo si può notare anche a tavola con i tanti prodotti di Siracusa conosciuti in tutto il mondo come il pomodoro pachino, le mandorle di Avola, la patata novella o il miele di Sortino.

Insomma, tutte materie prime di altissima qualità che vengono adoperate per creare dei piatti ricchi di bontà.

I primi piatti tipici di Siracusa

La pasta alla siracusana è un piatto tipico della tradizione, molto semplice da cucinare, povero ma gustoso. L’ingrediente protagonista è costituito dalle acciughe, a cui si affiancano l’olio extravergine di oliva e la mollica di pane abbrustolita.

La pasta con salsa moresca è un piatto molto particolare in cui si sposano spezie e agrumi per creare una portata dal gusto molto intenso. La salsa moresca, infatti, è realizzata con bottarga di tonno, cannella, succo di arancia e limone e viene utilizzata per condire la pasta.

Passando alle pietanze a base di pesce, non si possono dimenticare le famose zuppe di pesce oppure primi piatti dove l’ingrediente principale è il pesce come, ad esempio, la pasta alla matalotta, una pasta con condimento realizzato con lo scofano rosso (chiamato cipuddazza) che viene fatto cuocere nella salsa di pomodoro.

I secondi piatti tipici di Siracusa

Non può mancare la tipica frittura di paranza che è simile a quella realizzata in altre parti di Italia ma sempre molto apprezzata dai turisti per la freschezza dei pesci pescati proprio in giornata.

Sempre con il pesce, vengono realizzate delle polpettine impastate in uovo e pangrattato e poi fritte in padella, che vengono chiamate “pupetti i muccu”.

Per gli amanti di gusti diversi, anche le lumache vengono trattate per realizzare degli ottimi secondi: si tratta dei “vavaluci”, cioè lumache che vengono stufate in padella insieme a pomodoro, cipolla, peperoni e aceto.

Passando alla carne, famosa è la salsiccia di Palazzolo Acreide, che è possibile mangiare sia fresca che essiccata oppure la tipica preparazione di carne con patate, carote e olive saltate poi in padella con aglio, olio, aceto e menta (la stimpirata).

I dolci tipici di Siracusa

Con le mandorle di Avola vengono realizzati numerosi dolci: in una torrida giornata estiva bisogna provare assolutamente la tipica granita alla mandorla che è realizzata con il frutto secco (e non con il latte di mandorla).

La granita è un classico siciliano che è possibile ritrovare in vari gusti, come quella a base dei famosi agrumi siciliani. Sempre per rinfrescarsi, tipica siciliana è la brioche con il tuppo ripiena di gelato.

Un altro dolce molto apprezzato è il Totò, cioè un dolcetto al cioccolato ricoperto di glassa al cioccolato e con una piccola nota di cannella; esiste anche una variante bianca al limone.