Emilia Clarke: da “Games of Thrones” a “Io prima di te”, film di Thea Sharrock

0
Emilia Clarke protagonista di

Nuova esperienza per Emilia Clarke, interprete di capolavori come “Hunger Games” e “Il Trono di Spade”. L’attrice è la protagonista, assieme a Sam Claflin, di “Io prima di te”, film ispirato all’omonimo libro scritto da Jojo Moyes. A dirigere la pellicola è Thea Sharrock.

Nuovo impegno e nuovo ruolo per Emilia

La ‘Regina dei draghi’, dunque, mostra tutta la sua bellezza in una commedia romantica. La Clarke, in “Io prima di te”, veste i panni di una donna che cercherà in tutti i modi di rendere felice un uomo che ha perso la voglia di vivere. Un ruolo diverso, dunque, da quello interpretato in “Games of Thrones”, serie tv tacciata di sessismo da molte persone. Emilia, però, nel corso di un’intervista a Entertainment Weekly, ha negato ogni accusa, sostenendo che “Games of Thrones” non è assolutamente maschilista:

“C’è così tanta polemica, eppure questo è il bello di Games of Thrones, la rappresentazione delle donne in così tanti stadi di sviluppo. Vengono raffigurate donne come giocattoli sessuali, donne con zero diritti, donne che sono regine, ma per un solo uomo, e poi ci sono donne che sono letteralmente inarrestabili e potenti come si può solo immaginare”.

Per la Clarke, insomma, “Games of Thrones” è una serie tv più giusta di quanto appaia:

“Mostra la gamma di situazioni femminili e, infine, mostra che le donne non sono solo uguali, ma hanno un sacco di forza”.

Emilia, adesso, interpreta un ruolo senza dubbio diverso. Non è più la sensuale Daenerys Targaryen ma Louisa Clark, una coraggiosa, idealista e giovane donna che assiste un ricco e tetraplegico uomo sulla sedia a rotelle (Sam Claflin). Jojo Moyes, che ha adattato il suo romanzo, scritto nel 2012, per il grande schermo, ha detto riferendosi ad Emilia e al film:

“All’inizio non riuscivo a vederlo. Ero abituata a vedere Emilia con capelli lunghi e biondi, e uno sguardo austero. Senza quella parrucca, però, mi è sembrata molto simile a Louisa”.

Sam Claflin è un ricco tetraplegico che ha perso la voglia di vivere

La lavorazione di “Io prima di te” è stata dura anche, e soprattutto, per Sam Claflin, che ha dovuto interpretare un uomo benestante condannato a vivere sulla sedia a rotelle che, a un certo punto, mette da parte la sua ansia e cerca di dare il meglio di se stesso per gli altri:

“Pe me la sfida emotiva ha superato quelle fisiche di perdere molto peso e apparire inerte”.

“Io prima di te” è la perfetta trasposizione di un romanzo che ha venduto molte copie e, probabilmente, porterà al cinema molte persone, non fosse altro per la curiosità di vedere la Clarke nei panni di un personaggio insolito, ovvero Louisa, una donna che inizia ad assistere il tetraplegico Will Traynor (Claflin) e, alla fine, s’innamora di lui. L’uomo, inizialmente depresso e infelice, tornerà a sorridere, ad amare la vita proprio grazie a Louisa. Chi ha letto il romanzo non può perdersi tale pellicola, di cui è già uscito il trailer. I diversi video sul web relativi a “Io prima di te” mostrano spezzoni esilaranti, come quello del commento ironico di Will sulle scarpe di Louisa.

LASCIA UN COMMENTO