Francesco Nuti Picchiato e Umiliato da Badante Georgiano

0
Francesco Nuti Offeso da Badante Georgiano

Il badante georgiano del noto attore e regista Francesco Nuti è stato sottoposto a misure cautelari per maltrattamenti

 

L’attore toscano, come tutti ben sanno, è costretto da anni a vivere su una sedia a rotelle per una grave malattia. Ebbene, secondo la Procura di Prato, Nuti sarebbe stato umiliato e picchiato dal suo badante, originario della Georgia. La pubblica accusa ha ricevuto la segnalazione di un amico dell’attore e regista, che ha assistito alle molestie.

A confermare le molestie subite da Francesco è stato anche il fratello, Giovanni Nuti. Il gip ha disposto l’allontanamento del badante georgiano dalla casa dell’attore. L’immigrato si dovrà presentare tra 10 giorni davanti al gip per l’interrogatorio.

Pare che Francesco Nuti abbia lasciato un bigliettino con su scritto “Ho paura” al sostituto procuratore Antonio Sangermano.

Il regista di “Donne con le gonne” e tanti altri capolavori che gli hanno fatto vincere importanti riconoscimenti come i David di Donatello, è finito sulla sedia a rotelle a causa di un incidente domestico avvenuto nel 2006 nella sua casa romana. Un momento tragico per Francesco Nuti, che perse l’uso delle gambe e la voce. In questi anni, amici e parenti sono stati sempre vicini a Francesco. Fondamentale il sostegno del fratello Giovanni.

Nuti ha interpretato e diretto tantissimi film, riscuotendo molto successo soprattutto negli anni ’90; poi, la sua notorietà iniziò a calare anche per colpa dell’alcol e della depressione. L’incidente domestico del 2006 coronò il periodo no dell’attore e regista di Prato. Ogni anno, in occasione del suo compleanno, gli amici più cari come Marco Masini e Carlo Conti organizzano una bella festa.

Molti colleghi, in questi anni, sembra che si siano dimenticati di Francesco Nuti. Ciò fa male all’attore che, tempo fa, ha scritto:

“Chi si vergogna di me si vergogna di sé”.

Non si sono vergognati mai di Francesco, invece, i suoi fan che gli si sono sempre stati accanto, grazie al web e ai social,  anche nei momenti più difficili.

LASCIA UN COMMENTO