Ikea ritira cassettiera Malm: ha schiacciato 3 bimbi

0
Cassettiera uccide altro bimbo: Ikea la ritira dal mercato americano

Un’altra tegola sul colosso dei mobili Ikea, che dovrà ritirare dal mercato americano la cassettiera Malm. Il motivo? Il mobile avrebbe causato la morte di 3 bimbi nell’arco di un biennio, dal 2014 al 2016. La cassettiera Malm, dunque, non verrà più prodotta e venduta a seguito del decesso di un bimbo. L’azienda svedese ha spiegato in un comunicato:

“E’ chiaro che vi sono ancora prodotti non messi in sicurezza nelle case dei nostri clienti, e crediamo che compiere questo ulteriore passo sia la cosa giusta da fare.

Tre bimbi hanno perso la vita, dal 2014 al 2016, dopo essere stati schiacciati dalla cassettiera Malm. Se questa, infatti, non viene ancorata al muro rischia di cadere per terra nel momento in cui si prova ad aprire un cassetto. Sul sito di Ikea non si legge nulla riguardo ad eventuali kit per riparare o fissare il mobile alla parete: il ‘gigante’ dei mobili si limita solo a ricordare agli utenti di contribuire attivamente alla riduzione degli incidenti.

Lo scorso febbraio, a perdere la vita a causa della cassettiera Malm è stato un bimbo di 22 mesi del Minnesota (Usa). Due anni fa spirarono altri due bimbi alla stessa maniera, ovvero per la caduta di una cassettiera simile. Ikea fa bene a preoccuparsi e a non produrre più tale mobile. In passato la società svedese aveva espresso le sue condoglianze ai parenti delle vittime del Malm, dicendosi però non responsabile dell’accaduto perché aveva avvisato i clienti, chiedendogli di fissare il Malm alla parete con l’apposito kit.

LASCIA UN COMMENTO