Lecco, mattoncini Lego protagonisti al Politecnico

0
Lego, mostra mattoncini a Lecco

I noti mattoncini Lego sono protagonisti della tradizionale mostra al Politecnico. Ieri, alle 11, tantissime persone erano in fila, a via Previati, per vedere la classica retrospettiva dedicata ai famosi mattoncini.

Tanti espositori di Lego

All’edizione 2016 di Itlug, la mostra dei Lego a Lecco, hanno partecipato per 186 espositori, provenienti da nazioni diverse. C’erano infatti anche tedeschi, francesi, austriaci e israeliani. Erano tante le persone che volevano vedere le straordinarie opere realizzate coi mattoncini Lego, come la meravigliosa ricostruzione della piazza di Udine. Marco Chiappa, presidente dell’associazione che promuove l’evento lecchese, ha dichiarato:

“Ogni edizione va sempre meglio, speriamo di superarci ancora. Anche quest’anno ci sono costruzioni da vedere, come la riproduzione della piazza di Udine, la raffigurazione della battaglia di Waterloo, ma anche due torri che sfiorano il soffitto; e molto altro ancora con tutte le iniziative in programma”.

Un weekend all’insegna dei Lego, al Politecnico di Lecco. Per una volta, il campus non è luogo di studio e ricerca ma di divertimento. Momenti di relax coi mattoncini più famosi al mondo, oggetto di innumerevoli imitazioni.

Itlug 2016: quinto anno a Lecco

E’ il quinto anno consecutivo che a Lecco viene organizzata Itlug, una mostra dedicata alle opere fatte con gli iconici mattoncini. L’edizione 2016 è senza dubbio elettrizzante: i visitatori possono ammirare anche una gru alta 200 metri e la contea di Hazzard.

Chiappa ha sottolineato che l’evento fa bene alla città. Ogni anno Itlug diventa sempre più entusiasmante e connotato da opere straordinarie.

Non solo mostra. Chi vuole può acquistare in un mercatino delle rarità che riguardano il mondo Lego. Pezzi che sono più unici che rari. Tra i visitatori di Itlug 2016 ci sono persone che spendono annualmente anche 10.000 euro per oggetti fatti coi Lego.

Un piano del Politecnico è stato destinato a Lego Build the Change; un luogo dove i ragazzi possono ‘sfogarsi’ coi mattoncini ed esprimere la loro creatività.

LASCIA UN COMMENTO