Lucca, dà fuoco all’ex collega: non accettava fine relazione

0
Lucca, aggredita da ex collega: in fin di vita

Una barelliera 46enne dell’ospedale di Lucca è stata aggredita da un suo ex collega. I due si erano incontrati ma chiarire una situazione sentimentale; lui, Pasquale Russo, ha dato in escandescenze e le ha dato fuoco.

Giornata di ordinaria follia a Lucca

Secondo le prime indiscrezioni, Russo non accettava la fine della storia d’amore con l’ex collega, barelliera presso il nosocomio di Lucca. L’uomo e la donna si erano dati appuntamento nei pressi dell’obitorio dell’ex ospedale Campo di Marte. Pasquale Russo, durante la discussione, si è adirato ed ha gettato alcol sull’ex collega; poi le ha dato fuoco. Diversi infermieri e medici hanno udito le grida della 46enne ed hanno cercato di spegnere le fiamme con secchi d’acqua. Sono arrivati subito i vigili del fuoco e un’eliambulanza. Ora la barelliera lotta tra la vita e la morte nel centro grandi ustionati di Pisa.

Il 46enne Pasquale Russo è già stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. E’ stata proprio la vittima dell’aggressione a dire chi le aveva dato fuoco. I poliziotti hanno subito bloccato e messo le manette a Russo.

“E’ stato Pasquale”

I medici stanno facendo il possibile per salvare la donna che, nelle ultime ore, è stata aggredita dall’ex collega. Alcuni testimoni hanno affermato che, dopo l’aggressione, la 46enne ha affermato:

“Per favore, avvertite i miei familiari, chiamate il mio babbo; è stato Pasquale”.

La tragedia è avvenuta oggi, 2 agosto 2016, verso le 13. Le urla della donna sono state sentite anche da diversi operai che stavano lavorando in zona. Un testimone ha asserito:

“Abbiamo sentito gridare, siamo corso e abbiamo visto la signora a pancia in giù, ormai avvolta dalle fiamme”.

LASCIA UN COMMENTO