Marina di Montemarciano: anziano stroncato da infarto dopo bagno in mare

0
Marina di Montemarciano, anziano esce dall'acqua e muore

Un anziano è stato stroncato da un infarto dopo essersi fatto un bagno in mare. E’ successo a Marina di Montemarciano, in provincia di Ancona. L’estate 2016 sta iniziando a mietere le sue vittime.

Dramma nei pressi dello stabilimento Heidi

Marina di Montemarciano, in estate, è ‘assediata’ da molti turisti, italiani e stranieri, che la scelgono come meta per trascorrere le loro vacanze. Un 72, oggi, voleva probabilmente rinfrescarsi un po’ e si è tuffato in mare; quando è uscito, però, ha accusato un malore. Molte persone hanno notato l’anziano mentre si accasciava, nei pressi dello stabilimento balneare Heidi. Il personale del 118 è arrivato subito, così come i carabinieri, ma non è stato possibile salvare l’uomo, stroncato da un infarto. Forse il caldo eccessivo di queste ore è stato fatale per l’anziano, un bancario in pensione originario di Falconara.

Anziano morto a Marina di Montemarciano era originario di Falconara

Bimbi, anziani e cardiopatici dovrebbero restare in casa quando fa troppo caldo e, quindi, non esporsi ai raggi solari. Il rischio di malori o, addirittura, attacchi di cuore è elevato. Nella migliore delle ipotesi, gli anziani possono riscontrare edemi agli arti inferiori, ovvero gonfiore alle gambe, dove si accumulano i liquidi. Le persone ipertese possono accusare, quando fa caldo, una certa stanchezza; inoltre possono perdere l’equilibrio e cadere. Massima attenzione, dunque, quando fa caldo. Per i cardiopatici esporsi al sole significa incentivare la vasodilatazione, già favorita dai medicinali che operano sui vasi. Tali soggetti, perciò, dovrebbero assolutamente evitare di prendere il sole nelle ore più calde della giornata.

Medici e nutrizionisti raccomandano di mangiare alimenti leggeri quando fa caldo e non entrare in acqua subito dopo aver mangiato. Non sappiamo, adesso, il motivo per cui quel 72enne è morto a Marina di Montemarciano. Il caldo, è vero, è il principale imputato ma bisognerà svolgere accertamenti per fare chiarezza e verificare, ad esempio, se l’anziano avesse consumato uno o più alimenti prima di entrare in acqua.

LASCIA UN COMMENTO