Marlene Kuntz, chitarre e rock duro in “Lunga attesa”: decimo disco

0

I Marlene Kuntz stanno per tornare con un nuovo disco, “Lunga attesa”, in uscita il prossimo 29 gennaio 2016. Intanto è stato diffuso il video del singolo “Fecondità”

 

Il nuovo album dei Marlene Kuntz, il decimo in carriera, comprende inediti che estasieranno certamente i fan della band, che ha superato i 25 anni di carriera, un quarto di secolo pieno di emozioni.

Cristiano Godano e compagni tornano alle origini con “Lunga attesa”, disco comprendente pezzi rock, come le prime canzoni che esaltarono i giovani degli anni ’90. Il leader della band ha affermato:

“La scorsa primavera ci siamo ritrovati in sala prove per il tour estivo, in cui abbiamo riproposto i brani di ‘Catartica’, il nostro primo album, e ci siamo divertiti da matti. Ci siamo resi conto che il nostro divertimento era decisamente superiore rispetto alla fatica in più che pure dovevamo sopportare, perché c’è sicuramente una pressione sonora diversa quando spingi molto con le distorsioni, rinunci alle tastiere e punti tutto su chitarre, basso e batteria”.

I Marlene Kuntz sono concordi nel ritenere che i dischi non portano più soldi nelle tasche degli artisti:

“I tempi sono cambiati, i dischi non sono più un business sicuro, anzi non lo sono più per nulla, quindi fermarsi non è facile più per nessuno. A novembre, con tutti i pezzi pronti, siamo entrati in sala di registrazione dove abbiamo lavorato per un mese”.

Nel nuovo disco dei Marlene Kuntz, dunque, si sentiranno molte chitarre e poco altro, insomma suoni cari agli amanti del rock e dei primi pezzi della band piemontese.

Il 2016 è iniziato male per il mondo della musica, con la morte di ‘colonne portanti’ come David Bowie. Godano ha detto al riguardo:

“Non sono mai stato un fan di David Bowie per un milione di motivi, a cominciare dal fatto che quando iniziavo ad interessarmi di musica rock, da ascoltatore curiosissimo dell’underground nel mondo, ascoltavo tutt’altro. Però è stata una morte di grande suggestione…”.

LASCIA UN COMMENTO