Meningite: Susanna Rufi morta al rientro dalla GMG Cracovia

0
Meningite uccide giovane romana

Susanna Rufi, una ragazza romana che aveva partecipato alla Giornata mondiale della gioventù è morta di meningite. La giovane si era recata a Cracovia con molti altri amici.

Non trascurare tipici sintomi della meningite

La giovane romana amava la vita, era solare e allegra, ma ha trovato la morte dopo il viaggio a Cracovia. E’ allarme. La Cei ha già lanciato l’allerta, invitando alla profilassi i giovani che sono passati per Casa Italia, la ‘base’ dei pellegrini italiani. Tanti ragazzi, circa 100.000, hanno soggiornato a Casa Italia nei giorni scorsi; quindi il rischio diffusione della meningite è elevato. Il comunicato della Cei recita:

“Oggi a Vienna, nel viaggio di rientro da Cracovia, dove aveva partecipato alla Giornata mondiale della gioventù, è morta una ragazza di una parrocchia romana per meningite. I membri del gruppo di cui faceva parte sono stati già sottoposti alla necessaria profilassi, che consiste nell’assunzione di una compressa di Ciprofloxacina da 500 mg. Essendo la giovane transitata per Casa Italia, l’ospedale di Vienna, a livello cautelativo, invita coloro che abbiano visitato la struttura ad effettuare il medesimo trattamento. Nel caso in cui qualcuno accusasse sintomi quali febbre alta, mal di testa o gola, problemi di vista o perdita di conoscenza, deve recarsi subito in ospedale, indicando quale potrebbe esserne la causa”.

Non solo Susanna Rufi. Anche un’altra giovane ha accusato i tipi sintomi della meningite. Ora è monitorata dal personale sanitario dell’ospedale di Udine. La ragazza è già stata sottoposta a profilassi. Da fonti ospedaliere si apprende che molto probabilmente la giovane è soltanto stanca.

Amiche Susanna credevano fosse stanca

E’ spossante partecipare ad eventi come la Giornata mondiale della gioventù. Ecco perché le amiche di Susanna Rufi avevano creduto che la loro amica fosse soltanto stanca. Invece no. Quella stanchezza, quel mal di testa, quella nausea erano i sintomi della meningite. E’ meglio, dunque, che tutti coloro che sono passati per Casa Italia si sottopongano subito alla profilassi.

LASCIA UN COMMENTO