New York, petardo esplode al Central Park: ragazzo rischia amputazione gamba

0
Petardo scoppia al Central Park di New York: giovane rischia amputazione gamba

Un petardo è esploso al Central Park di New York ed ha ferito gravemente un ragazzo che stava passeggiando con un amico. La coppia si trovava nei pressa della Fifth Avenue e East 62nd Street, a Manhattan. La zona del Central Park interessata dalla deflagrazione è stata chiusa temporaneamente. Si esclude, comunque, che l’episodio abbia una matrice terroristica.

Alcuni testimoni hanno riferito che il giovane stava camminando tranquillamente in un’area del Central Park con un amico e, all’improvviso, è rimasto incuriosito da un oggetto per terra: si è avvicinato e il piccolo ordigno è esploso. Il giovane ha riportato gravi ferite a una gamba e, secondo le ultime informazioni, rischia l’amputazione. I poliziotti dovranno scoprire perché quel petardo inesploso si trovava in quel posto. Oggi, 4 luglio 2016, è l’Indipendence Day negli Usa, il giorno dell’Indipendenza. Solitamente, nei giorni precedenti a tale ricorrenza, molti appassionati dei fuochi pirotecnici si divertono a far esplodere petardi in diverse aree del Central Park.

L’ipotesi più accredita del dramma avvenuto ieri a New York, dunque, è quella del petardo inesploso lasciato in quel posto da una persona indubbiamente irresponsabile. Certo, il ragazzo non avrebbe dovuto avvicinarsi perché adesso rischia grosso, rischia l’amputazione della gamba. In questi giorni al Central Park e a New York girano molti poliziotti perché il rischio attentanti in occasione dell’Indipendence Day è elevato.

Gli agenti hanno riferito che il ragazzo, studente di un college, voleva rilassarsi un po’ e allora ha deciso di farsi una tranquilla passeggiata al Central Park. Una scelta che si è rivelata esiziale. Secondo una prima ricostruzione della Polizia newyorkese, il 18enne Connor Golden camminava nella zona tra 60th Street e la Fifth Avenue quando ha messo un piede sul petardo, che subito è esploso.

Un poliziotto ha affermato che l’esplosione del petardo ha provocato la mutilazione del piede del ragazzo. Thomas Hinds, amico di Connor Golden, ha rivelato:

“Stavano camminando davanti a lui quando ho sentito una potente esplosione dietro di me. Quando mi sono girato, ho visto Connor per terra, senza un piede, che chiedeva aiuto. E’ stato folle”.

Dopo l’incidente, sono stati chiamati gli artificieri della Polizia di New York per verificare se l’esplosione fosse stata causa dal petardo o da qualcosa di più sinistro. Gli agenti hanno confermato l’incidente: è stato un petardo confezionato artigianalmente ad esplodere. Un evento che ha rovinato la vita a un ragazzo che, adesso, rischia l’amputazione della gamba. Mark Torre, capo del NYPD Bomb Squad, ha detto:

Non è inusuale che, in occasione della festa dell’Indipendenza, la gente cerchi di fabbricare artigianalmente petardi. Questo è un periodo dell’anno in cui vedremo un sacco di sperimentazioni. L’obiettivo degli sperimentatori di petardi è quello di ottenere un forte rumore”.

La Polizia ritiene che chi ha lasciato quel petardo per terra non voleva probabilmente causare danni a nessuno.

LASCIA UN COMMENTO