Pooh emozionano Milano: musica e lacrime a San Siro, ora tocca a Roma

0
Pook, concerti addio a Milano

Prima di sciogliersi, i Pooh, storica band italiana, ha pensato di organizzare due straordinari concerti a Milano. Ebbene sì, la doppia data dei Pooh a Milano ha rappresentato uno dei grandi eventi musicali in Italia. La band ha festeggiato i suoi 50 anni ed ha detto addio ai fan con due concerti perfetti, ricchi di musica ed emozioni.

Band al completo: presente anche Riccardo Fogli

A Milano c’era la band al completo: Roby Facchinetti, Stefano D’Orazio, Red Canzian, Dodi Battaglia e Riccardo Fogli. I concerti del 10 e 11 giugno 2016 verranno anche trasmessi a settembre da Canale 5. Due performance live entusiasmanti che hanno dato l’idea di come saranno le prossime tappe, come quella a Roma del 15 giugno. Vogliono lasciare le scene in grande i Pooh che, ironicamente, hanno detto:

“Finiremo di suonare il 31 dicembre alle 23.59”.

Roby Facchinetti e colleghi hanno cantato, a San Siro, tutti i loro ‘cavalli di battaglia’, come “Uomini soli”, “Chi fermerà la musica” e “Pensiero”. Il pubblico, non giovanissimo ma anche molto attempato, ha apprezzato ed ha ringraziato con urla ed applausi i loro beniamini, artisti che li hanno accompagnati per oltre mezzo secolo, allietando le loro giornate. Sì, a San Siro si è esibito anche Riccardo Fogli, artista che decise di lasciare la band nel 1973 per iniziare la carriera solista. Fogli, l’anno scorso, ha detto durante un’intervista rilasciata a Repubblica:

“Non avete idea di quanta gente, in questi 42 anni, ha continuato a chiedermi di una reunion coi Pooh. Quando ha iniziato anche Roby ho capito che dovevo accettare, ed è stato emozionante come allora, gli automatismi umani si sono ritrovati subito. Anche con Red, che non conoscevo perché prese il mio posto”.

Canzian ha sempre ringraziato Patty Pravo

L’addio di Fogli, dunque, aprì la strada nei Pooh a Canzian che, ironicamente, ha affermato:

“Con lui (Riccardo Fogli, ndr) sta nascendo una nuova e solida amicizia, e lo dice uno che per anni ha acceso una candela a Nicoletta Strambelli, Patty Pravo, ringraziandola di aver portato via Riccardo Fogli dal gruppo”.

LASCIA UN COMMENTO