Pretty Little Liars 7, Recensione Primi Tre Episodi: Un Omicidio Affossa Le Liars

0

Pretty Little Liars, giunto alla stagione conclusiva, pare pronto a regalare (finalmente) al proprio pubblico colpi di scena differenti dai soliti déjà vu. Lo so, la stagione si apre comunque all’insegna di assurde coincidenze e gemelli tenuti segreti che sbocciano come funghi, ma la tensione che scorre nelle trame di questa settima stagione appare decisamente più matura delle precedenti. Le torture ad Hanna che le lasciano dei profondi traumi; quelle ad Alison, decisamente meno soft, ma più Horror. in effetti, Horror, assolutamente Horror può essere definito l’epilogo della 7×03, con tanto di Alison in versione “spettrale” di fronte ai fatti compiuti. Le Liars, per la prima volta in sette stagioni, si macchiano di un grave crimine: l’omicidio. Passano dalla ricerca dell’omicida di Charlotte, all’assassinio, non voluto, s’intende. Ammettiamo, però che questo epilogo per il Dr. Rollins lo desideravamo tutti; il misterioso, inquietante e crudele maritino di Alison, infatti, non si rende certo simpatico fin dal primo episodio, in combutta con la gemella reietta di Jessica per farla pagare ad Alison. Del resto un tizio che giocava con le bambole con la faccia delle Liars non poteva che avere le rotelle fuori posto.

Investito, il Dott. Rollins, e nel peggiore dei modi, mentre le Liars tentavano di non perdere le tracce di Alison, col faccione insanguinato che giganteggia a pieno schermo. Un epilogo non voluto che cambia le carte in tavola. Verissimo che le girls hanno un poliziotto dalla loro, ma come potranno mascherare l’omicidio di una personalità comunque molto nota e rispettata a Rosewood? Alison, in fondo, non può che ringraziare le amiche per aver fatto il lavoro sporco al posto suo. E poi dicono che il matrimonio sia il sogno di ogni donna… Non sicuramente quello di Alison.

Il rischio sembra proprio quello che la fuga di Alison possa essere collegata alla scomparsa del Dottor Rollins e che, di conseguenza, la sua reputazione si macchi di altro sangue apparentemente innocente.

A complicare il tutto, il ritorno di Jenna in città, che nulla vede ma tutto sa più della maggior parte di noi telespettatori. Pare che, nel quarto episodio, le ragazze si facciano aiutare da Mona per “seppellire” un segreto scomodo, un segreto che ovviamente il loro stalker sa già e tra ricatti, sevizie, timori e sparizioni, le Liars temo pagheranno un prezzo davvero caro per questo loro crimine non volontario; un crimine che potrebbe chiudere, in modo davvero unico, la serie più contorta, a tratti ilare, ma pur sempre psicotica, di sempre.

 

LASCIA UN COMMENTO