“Quo vado?” incassa 50 milioni in 10 giorni: Zalone lodato da Tarantino e Scott

0

Checco Zalone è inarrestabile. Il suo nuovo film, “Quo vado?”, continua a far registrare incassi da capogiro che, a breve, supereranno quelli del precedente “Sole a catinelle”. E’ probabile che la nuova pellicola di Zalone batterà ogni record nella storia del cinema italiano

 

Secondo i recenti dati, la nuova pellicola del comico e attore pugliese ha incassato ben 50 milioni di euro in 10 giorni; “Sole a catinelle” incassò 52 milioni in totale. Giudicando che quest’ultimo film è stato quello che ha incassato di più nella storia del cinema italiana, dopo “Avatar”, è probabile che “Quo vado?” batterà ogni record.

Gli analisti hanno asserito che è come se “Quo vado” fosse stato visto, finora, da tutti gli abitanti della Puglia, Calabria, Molise e Basilicata. Per comprendere meglio lo straordinario successo di “Quo vado?” facciamo un paragone: “Star Wars: Il risveglio della forza” ha incassato in 4 weekend 24 milioni di euro circa, ovvero la metà del film di Zalone.

“Quo vado?” ha fatto registrare grandi numeri, in termini di incassi, anche durante lo scorso weekend, restando saldo in prima posizione nella classifica dei film più visti. “Il piccolo principe” e “La grande scommessa” occupano rispettivamente il secondo e terzo posto.

Il nuovo film diretto da Gennaro Nunziante e interpretato da Checco Zalone, insomma, è già un cult. Ne parlano tutti, nel bene e nel male. Ovviamente le critiche non mancano (“E’ il solito film demenziale di Zalone”, “Commediuncola all’italiana”, etc) ma bisogna sottolineare che la pellicola sta sbancando il box office. Tutti parlano di “Quo vado?”, anche cineasti famosissimi come Ridley Scott e Quentin Tarantino, che hanno definito Zalone un genio.

Una bella soddisfazione per Checco che, con una laurea in legge in tasca, decise di fare il comico e l’attore. Gli è andata bene ed ora si gode il successo. Pensate se, invece, avesse fatto l’avvocato in perenne ricerca del posto fisso?

LASCIA UN COMMENTO