Renzi dorme a Napoli mentre Valeria Valente parla: foto rimossa da Facebook

0
Renzi schiaccia pisolino mentre Valente parla

Scivolone di Matteo Renzi a Napoli, dove era arrivato per sostenere la candidata dem Valeria Valente alle prossime amministrative. Una foto mostra il premier seduto, che dorme, vicino a Vincenzo De Luca. La foto ha fatto subito il giro del web ed ha suscitato l’indignazione di molti.

De Luca smanetta con il cellulare

Lo scatto è apparso sulla pagina Facebook del Pd di Napoli ed ha subito calamitato l’attenzione di molti. Renzi dorme e il suo amico De Luca legge qualcosa sul suo smartphone. Visti gli innumerevoli commenti sardonici, lo scatto è stato rimosso. Gli sberleffi on line sono rimasti, però. Molti, con un po’ d’ironia, si sono complimentati con Renzi per il grande sostegno dato alla compagna di partito, a Napoli; altri hanno espresso semplicemente il loro sdegno. L’ex sindaco di Firenze, invece di ascoltare il programma politico della Valente, ha schiacciato un bel pisolino; il suo amico De Luca, invece, era sveglio ma pensava a tutto tranne che alla Valente, almeno stando a quello che emerge dalla foto pubblicata su Facebook.

Elezioni amministrative non decisive per stabilità Governo

Negli ultimi giorni, il premier Renzi si è presentato in varie città italiane per sostenere i candidati sindaci del Pd. L’ex sindaco di Firenze ha puntualizzato che l’esito delle amministrative non inciderà sulla stabilità del Governo; fondamentale, secondo lui, sarà invece il referendum costituzionale di ottobre. Se in occasione della tornata referendaria vincessero i ‘no’, Renzi probabilmente si dimetterà. Il primo ministro italiano, insomma, subordina la tenuta del Governo all’esito del referendum di ottobre. L’eventuale flop del Pd alle elezioni amministrative, dunque, non avrà effetti sulla stabilità dell’Esecutivo. Renzi, che negli ultimi giorni ha girato l’Italia in lungo e in largo, ha infatti asserito:

“La campagna elettorale non è importante per il Governo. E’ importante per i sindaci. Per il Governo è molto importante il referendum e lo vinciamo”.

Il premier italiano spera, comunque, che i candidati dem nelle maggiori città italiane riescano ad arrivare al ballottaggio.

LASCIA UN COMMENTO