Roberta Ragusa: Antonio Logli sollevato, non luogo a procedere perché il fatto non sussiste

0

Rimane un mistero la scomparsa di Roberta Ragusa, la donna di cui si sono perse le tracce tra il 13 e il 14 gennaio 2012. La Procura ha sostenuto che l’omicida della Ragusa fosse il marito, Antonio Logli, uomo “molto bravo a simulare” che aveva un’amante.

Oggi, però, il gup Giuseppe Laghezza ha emesso una sentenza di non luogo a procedere nei confronti di Logli in quanto “il fatto non sussiste”. Il pm è rimasto di stucco, così come i parenti di Roberta.

Che fine ha fatto la Ragusa? Logli è effettivamente innocente?

LASCIA UN COMMENTO