Roma, falsi diamanti venduti ad anziani per 3.000 euro: 3 denunce

0
Vendevano falsi diamanti ad anziani romani

Una banda di imbroglioni rifilava falsi diamanti ad anziani di Roma, chiedendo 3.000 euro per ogni pietra preziosa. I carabinieri della Stazione Roma San Paolo hanno individuato la combriccola e denunciato 3 uomini originari di Palermo con l’accusa di truffa aggravata

 

Gli impostori agivano sempre in base a un metodo collaudato: si avvicinavano a un anziano e tentavano di vendergli un diamante (falso); poi arrivava un finto gioielliere (un complice) e confermava la purezza delle pietre preziose, dopo averle osservate con una lente. A quel punto l’anziano, certo dell’affare, sborsava 3.000 euro e si portava a casa i diamanti falsi.

I cialtroni sono stati trovati in possesso anche di numerose banconote da 100 euro e 50 euro falsificate. I tre imbroglioni originari di Palermo dovranno stare alla larga per un po’ dalla Capitale, visto che nei loro confronti è stato emesso un Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Roma.

Ennesima vicenda di truffe ai danni di anziani. Le persone avanti con l’età rappresentano i bersagli preferiti dei truffatori, ladri e rapinatori. Nunzio Reina, presidente di Confartigianato Palermo, ha dichiarato:

“Le truffe agli anziani rappresentano un fenomeno sempre più rilevato da Confartigianato Pensionati anche a Palermo. I casi continuano ad aumentare, e quello che emerge dalle ricerche effettuate dalla nostra associazione è che l’anziano vittima di una truffa spesso si vergogna a denunciare ciò che gli è accaduto o, addirittura, non riesce a raccontarlo nemmeno ai figli o ai parenti più stretti”.

Reina esorta gli anziani a non fidarsi di estranei che, per strada, propongono la vendita di oggetti preziosi, diamanti e gioielli. Inoltre, all’uscita dai centri commerciali e dai supermarket non bisogna farsi accompagnare in auto da persone estranee.

Gli anziani devono stare alla larga anche da sedicenti venditori di profumi. C’è il rischio, infatti, che venga fatto provare, al posto del profumo, un liquido narcotizzante.

LASCIA UN COMMENTO