Roma: Guido Bertolaso candidato sindaco per centrodestra?

0
Bertolaso candidato Forza Italia a sindaco Roma?

L’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso sarebbe pronto a scendere in campo e candidarsi per le prossime amministrative a Roma. Insomma, Bertolaso potrebbe diventare il nuovo primo cittadino della Capitale

 

Nel corso di un’intervista rilasciata al Tempo, Bertolaso ha dichiarato:

“Se parliamo di fatti e non di chiacchiere non ho novità. Posso dire che se ci fossero le condizioni per una candidatura al di sopra delle parti e dei partiti, penso a una lista civica con un programma molto preciso, potrei prenderla in considerazione perché io amo Roma e mi addolora vederla ridotta così. Ma servono le condizioni, senza questi giochetti politici. Io non sono mai stato un politico e mai lo sarò”.

Guido Bertolaso, dunque, potrebbe candidarsi a sindaco di Roma dinanzi a un’offerta accettabile. Adesso spetta al centrodestra valutare le parole dell’ex numero uno della Protezione Civile e fargli una proposta per Roma. Bertolaso, comunque, non ha negato di essere stato contattato da Berlusconi ma finora non è stato deciso nulla in merito alla ‘discesa in campo’ per Roma.

Bertolaso non esclude una candidatura perché Roma è la sua città e non riesce più a vederla così abbandonata:

“Roma è la mia città, le sono stato sempre legatissimo, la adoro e mi piange il cuore nel vedere lo stato di degrado in cui si trova. Quindi se un giorno davvero dovessero esserci le condizioni per dare una mano per risollevarla si può anche prendere in considerazione l’ipotesi”.

Secondo Bertolaso un buon sindaco di Roma sarebbe un soggetto super partes, un manager valido, con esperienza e con un eccellente curriculum.

Alla domanda se i processi a suo carico rappresentano un ostacolo alla sua candidatura, Bertolaso ha risposto:

“Come noto mi sono sempre astenuto dal fare attività pubblica proprio perché avevo il processo collegato a La Maddalena in corso. Spero che entro giugno questo sia concluso, mancano otto o 9 udienze. Basta leggere le carte e verbali per capire che non solo sono assolutamente estraneo ai fatti che mi sono stati imputati ma anzi che sono stato rigoroso controllore di quelle che erano attività in corso”.

 

LASCIA UN COMMENTO