Russia: medico boxer sferra pugno a paziente e lo uccide

0
Medico russo sferra pugno a paziente e lo uccide

Grave episodio in un ospedale russo, dove un medico chirurgo ha sferrato un pugno a un paziente e lo ha ucciso. Non vi sono dubbi sul fatto che l’uomo ricoverato sia stato ucciso dal dottore, visto che la scena è stata immortalata da una telecamera di sorveglianza

 

In Russia vige una forte omertà negli ospedali e solo ora è venuto alla ribalta quello che accaduto nel nosocomio di Belgorod. Il decesso del paziente colpito dal medico risale allo scorso 29 dicembre. Il video che ritrae il dottore mentre sferra un pugno al paziente è stato postato su YouTube e, successivamente, mandato in onda dalla tv russa.

Nel video si vede il nerboruto sanitario che, rivolgendosi al paziente, chiede perché ha toccato l’infermiera; poi lo tira giù dal letto e lo fa uscire dalla stanza. Il povero paziente cerca di salire nuovamente sul suo lettino e, allora, il furioso medico gli sferra un forte pugno sul volto. Il malato cade a terra e nessuno lo aiuta. E’ veramente aberrante questo episodio. Ora il medico russo rischia fino a 2 anni di reclusione.

“Il medico ha colpito il paziente dopo che questo aveva tirato un calcio a un’infermiera durante una procedura. La causa della morte è un trauma al cranio e al cervello, causato dal battere della testa sul pavimento”, hanno affermato gli investigatori russi.

Il medico chirurgo che rischia una pesante condanna si chiama Ilya Zelendinov; il paziente ucciso, invece, si chiamava Yevgeny Bakhtin ed aveva 56 anni. Ricordiamo che in Russia i medici hanno un grande potere all’interno degli ospedali e, in caso di errori, i pazienti non hanno diritto al risarcimento. E’ sconcertante tutto ciò, non pensate?

Attualmente il ‘medico boxer’ è in libertà ma ha firmato un documento che lo obbliga a non viaggiare durante l’inchiesta. Il ministro della Salute, Veronika Skvortsova, ha ordinato accertamenti per fare chiarezza sulla nauseante vicenda del ‘medico boxer’ che ha ucciso un paziente.

LASCIA UN COMMENTO