Sparatoria in Ospedale Militare di San Diego? No, Falso Allarme

0
Sparatoria in Ospedale San Diego? No, Falso Allarme

Attimi di terrore, due giorni fa, nell’ospedale militare di San Diego, in California, per una sparatoria. Nel nosocomio sono ricoverati 6.500 pazienti, civili e militari

 

Un uomo è entrato nel Naval Medical Center ed ha aperto il fuoco. Nella struttura vengono curati militari in servizio, quelli in congedo e le loro famiglie. La notizia è stata diffusa sui social. A quanto pare, dopo l’irruzione dell’uomo armato, sono stati chiusi 3 asili vicini all’edificio 26, teatro della sparatoria.

Su Twitter è stato scritto:

“Tutti gli asili sono al momento al sicuro: tutti i bambini sono presenti e stanno bene, il complesso è stato messo in sicurezza e non c’è possibilità di entrare”.

Il portavoce del centro medico, Mike Alvarez ha subito rassicurato la popolazione, sottolineando che la situazione sarebbe tornata alla normalità entro poco tempo.

Ap ha reso noto che, dopo diversi accertamenti, nell’ospedale militare californiano non sono stati trovati indizi di sparatorie né di uomini armati. Molto strano.

Si è trattato di un falso allarme, dunque, nel nosocomio militare statunitense. Eppure, lo stesso Bob Wilson Naval Hospital aveva reso noto, mediante il suo profilo ufficiale Facebook, che un uomo armato si aggirava nei locali della struttura, esortando le persone a fuggire o nascondersi.

LASCIA UN COMMENTO