Stefania Petyx minacciata con bomba sotto casa: “Non ho paura”

0
Ballarò, bomba esplode sotto casa Stefania Petyx, inviata Striscia la Notizia

Intimidazioni nei confronti di Stefania Petyx, nota inviata di Striscia la Notizia, tg satirico ideato da Antonio Ricci in onda ogni sera su Canale 5

 

Qualcuno ha fatto esplodere un ordigno rudimentale vicino all’auto del marito della Petyx, posteggiata sotto casa, nel quartiere Ballarò di Palermo. Non si sa ancora chi sia stato a piazzare l’ordigno. Stefania non si fa intimidire, però, e non ha paura:

“Spaventata? No, in realtà no. Quando fai questo lavoro, prima o poi te lo aspetti. Anzi, forse è il segno che stai facendo bene il tuo lavoro. Ovviamente non è una cosa che faccia piacere. Però non ho paura, è una cosa con la quale abbiamo fatto i conti”.

I poliziotti hanno spiegato che forse qualcuno ha messo l’ordigno dentro il cofano dell’auto. Ecco perché si è sentito un forte rumore. La Petyx è famosa per il suo abito giallo e il bassotto con cui conduce le sue inchieste incentrate sull’illegalità e sulla disonestà dilagante in Sicilia.

Dopo la deflagrazione, sono subito arrivati i pompieri, gli agenti della Squadra Mobile e quelli della Scientifica. Non sarà semplice, comunque, per le forze dell’ordine individuare chi ha voluto minacciare l’inviata di Striscia, visto che in zona non vi sono telecamere di sorveglianza.

“Ho scoperto che nel mio quartiere, bello ma difficile, non c’è una sola telecamera, quindi non so che cosa potranno cercare. Purtroppo a Palermo, in uno dei quartieri più difficili, non c’è una sola telecamera di sicurezza, questo è un problema”, ha aggiunto la Petyx.

Stefania Petyx conduce i suoi servizi sempre con l’impermeabile giallo e la sua bassotta Carolina da molti anni. E’ stata la prima donna tra gli inviati di Striscia la Notizia e, finora, ha svolto il suo mestiere egregiamente. Non dimenticheremo mai quando Stefania bussò alla porta di Ninetta Bagarella, moglie del ‘capo dei capi’ Totò Riina. Grazie alla Petyx sono venute a galla molte storie di delinquenza, corruzione e illegalità in Sicilia, la sua regione, il luogo dove è nata e dove risiede.

Stefania raccontò al blogger Rossano Scaccini, durante un’intervista, cosa provò quando entrò nella casa di Ninetta Bagarella:

“Non è una cosa facile farvi rivivere quel momento. Il mio ricordo si può riassumere in un mix di adrenalina, terrore e soddisfazione infinita. Non capita tutti i giorni di andare dalla moglie del ‘capo dei capi’ di Cosa Nostra e dirle che ha torto. Ma andava fatto e l’abbiamo fatto. Anche dopo anni, onestamente, lo rifarei”.

Vai avanti così Stefania, non farti mai intimidire da loschi figuri che rovinano l’Italia e gli italiani!

LASCIA UN COMMENTO