Trattore si ribalta a Lugnacco: ex sindaco Buratto muore

0
Trattore si ribalta a Lugnacco: trattore si ribalta: ex sindaco grave

Stava lavorando un campo ma, all’improvviso, il suo trattore si è ribaltato. Non c’è stata via di scampo per il 69enne Antonio Buratto, travolto dal suo mezzo agricolo. E’ successo oggi pomeriggio a Lugnacco, in provincia di Torino.

Ex sindaco investito da trattore a pochi metri da casa

Buratto, oggi pomeriggio, si era messo a guidare, come al solito, il suo trattore che, per cause da accertare, si è ribaltato. Neanche il tempestivo intervento degli operatori del 118 e delle forze dell’ordine è stato utile per salvargli la vita. Antonio Bugnacco, in passato, era stato sindaco di Lugnacco, quindi era molto conosciuto. I carabinieri sono certi che la morte dell’ex sindaco di Lugnacco sia stata dovuta a un incidente. Quel maledetto mezzo agricolo si è ribaltato e lo ha schiacciato a pochi metri dalla sua abitazione.

Contadino muore a Campobasso

Qualche giorno fa, precisamente il 5 luglio, un 75enne di Ortona, in Abruzzo, è stato travolto dal suo trattore, proprio come il 69enne di Lugnacco, ma si è salvato. Gli operatori sanitari lo hanno subito trasportato all’ospedale di Pescara, dove i medici lo hanno medicato. L’anziano è ancora in prognosi riservata. Sul posto sono arrivati, oltre agli operatori sanitari, anche gli agenti della Polizia municipale e i carabinieri. Il 75enne guidava il trattore su un terreno molto vicino alla sua casa quando, ad un tratto, il mezzo si è rovesciato e lo ha investito.

Giornate da dimenticare, dunque, sul versante della coltivazione dei terreni. Ieri pomeriggio, a Civitanova, si è ribaltato un altro trattore. Fortunatamente, il conducente non ha riportato lesioni. Sul posto sono arrivati subito gli operatori del 118 e i vigili del fuoco. Questi hanno usato un altro trattore e un’autogru per rialzare il mezzo agricolo ribaltato.

E’ veramente lunga, purtroppo, la lista dei contadini che, negli ultimi anni, hanno perso la vita mentre coltivavano terreni. Le morti sono quasi sempre dovute al ribaltamento dei trattori. Ieri, ad esempio, ha perso la vita il 78enne Antonio D’Alò, un contadino di Mafalda (Campobasso). L’anziano è stato investito e ucciso dal suo trattore che, all’improvviso, si è ribaltato. Il 78enne lascia moglie e due figli.

LASCIA UN COMMENTO