Da uno studio inglese risultano nel mondo 675 milioni di morti sulle strade ogni giorno

0

No, non è un errore di cifra e nemmeno, per fortuna, si tratta di vittime umane, altrimenti in pochi giorni sarebbe risolto il problema della sovra popolazione mondiale. Si parla di insetti che quotidianamente si spiaccicano contro le auto, i Tir e i treni. Certo che i ricercatori inglesi che si sono resi protagonisti di questo studio devono sentirsi parecchio frustrati, non avendo trovato altro su cui indirizzare le loro capacità scientifiche.

D’accordo, gli insetti sono importanti per l’ambiente, servono per la degradazione dei tessuti morti, ad esempio ma ora che conosciamo quanti ne muoiono quotidianamente che cosa si fa? Dobbiamo tornare alle carrozze con i cavalli? Gli scienziati sono giunti a queste conclusioni grazie alla collaborazione di 40 mila volontari che hanno contato quotidianamente gli insetti spiaccicati su un cartoncino applicato di fianco alla targa.

La “buona notizia” è che gli insetti non si spiaccicano se lo scontro avviene a velocità inferiore ai 50Km/h. Un invito ad andare piano nell’interesse dei moscerini.

LASCIA UN COMMENTO