Virginia Raggi forma Giunta: Daniele Frongia capo di gabinetto

0
Roma, Daniele Frongia designato capo di gabinetto da Virginia Raggi

Il neo sindaco di Roma è impegnata nella formazione della Giunta capitolina che l’aiuterà nello svolgimento dell’arduo compito di amministrare una città complicata come la Capitale d’Italia. Il primo cittadino della ‘città eterna’ si è chiusa nel suo studio, a Palazzo Senatorio, per studiare la composizione della nuova Giunta. E’ certa, comunque, la presenza di Giorgia Meloni e Alessandro Onorato, della Lista Alfio Marchini, che si sono già recati in Campidoglio per accettare ufficialmente l’incarico. Tra i nuovi assessori capitolini c’è Daniele Frongia, ex consigliere comunale. La Raggi ha detto al riguardo:

I pareri li abbiamo già chiesti e ottenuti prima di procedere alla nomina, altrimenti non avremmo proceduto in tal senso. Daniele Frongia è già stato nominato capo di gabinetto. Ho chiesto i pareri proprio per capire se vi fossero problemi e ho avuto risposte positive in merito all’assenza di qualunque incompatibilità o inconferibilità.

Il nuovo capo di gabinetto capitolino, dunque, è Daniele Frongia, che negli ultimi tre anni è stato consigliere comunale del M5S a Roma. Per molti Frongia sarà sia il braccio destro che sinistro di Virginia Raggi, ovvero l’uomo che dovrà supportarla, sempre e comunque, nella risoluzione delle numerose problematiche ataviche della città. La nomina di Frongia è stata ufficializzata proprio nelle ultime ore in Campidoglio.

Daniele Frongia si è laureato in Statistica, nel 1999, all’Università ‘La Sapienza’ di Roma discutendo la tesi intitolata “Determinazione dei cammini di emergenza nell’area metropolitana di Roma”, ma è un grande appassionato di informatica. Sul blog di Beppe Grillo si legge, infatti, riguardo al nuovo capo di gabinetto di Roma:

“Uno statistico prestato all’informatica”.

La statistica e l’informatica sono le passioni dello stretto collaboratore di Virginia Raggi. Numerose le consulenze informatiche fornite da Frongia negli ultimi anni e tanti gli interventi in diversi atenei italiani, come l’Università “Tor Vergata”, “La Sapienza” e la “IULM” di Milano. Il capo di gabinetto romano è anche molto attivo sul piano sociale, avendo aderito spesso a progetti promossi da Emergency di Gino Strada e Libera di Dn Ciotti.

Il M5S ha sempre  ‘stuzzicato’ Frongia, sin dai tempi del ‘Vaffa Day’. Adesso, dopo tanta gavetta nel Consiglio comunale di Roma, Daniele Frongia è diventato capo di gabinetto. Molti hanno contestato la nomina, facendo notare che la legge Severino vieta a una persona che è stata membro del Consiglio comunale o di una Giunta di diventare dirigente, l’anno seguente, nella stessa amministrazione. Il sindaco Virginia Raggi e lo stesso MoVimento hanno però precisato che quello di capo di gabinetto è un incarico fiduciario e non dirigenziale.

LASCIA UN COMMENTO