WhatsApp gratis: addio canone 89 centesimi, annuncio Koum

0
Niente più canone per WhatsApp: gratis per sempre

Niente più canone per WhatsApp: gratis per sempreQuesta notizia sarà accolta con piacere dai milioni di persone che usano WhatsApp. Ebbene sì, la più popolare app di instant messaging diventerà gratuita. Addio al canone di 89 centesimi l’anno

 

Niente più obbligo di versare una somma di denaro per usare WhatsApp, dunque, e niente più escamotage, più o meno lecite, per utilizzare la piattaforma senza pagare. La novità è stata annunciata proprio dal fondatore di WhatsApp, Jan Koum, nel corso del convegno Digital Life Design a Monaco. Finora, i  nuovi utenti potevano usare gratuitamente l’app per un anno ma dal secondo anno dovevano versare una somma (0,89 euro). Koum ha asserito:

“Non vogliamo dare alle persone l’impressione che a un certo punto gli verrà tolta la possibilità di comunicare con il resto del mondo”.

Molti hanno già ipotizzato che la contropartita della gratuità di WhatsApp sia rappresentata dalle pubblicità. Ebbene, il fondatore della piattaforma di instant messaging ha assicurato che non ci saranno pubblicità. I nuovi utenti, dunque, devono stare tranquilli: non dovranno pagare nulla per usufruire di WhatsApp.

Alle parole di Koum hanno fatto eco quelle apparse nel blog dell’azienda:

“Nel corso della nostra crescita ci siamo resi conto che questo modello non ha funzionato bene. Molti utenti non hanno la carta di credito e sono preoccupati di perdere il contatto con i loro familiari dopo il primo anno gratuito. Non significa che arriveranno spam e pubblicità, da quest’anno sperimenteremo nuovi tool per permettere alle persone di comunicare con organizzazioni e aziende. Questo significa, ad esempio, ricevere dalla tua banca la comunicazione di una recente operazione fraudolenta o da una compagnia aerea l’informazione di un volo cancellato”.

Tutto ciò insomma non farà altro che accelerare il declino dei cari sms. WhatsApp è diventato un servizio a pagamento dal 2014. Coloro che avevano scaricato l’app prima non hanno mai pagato nulla.

WhatsApp è stata fondata da Koum e Acton nel 2009 ed acquistata nel 2014 da Facebook per 19 miliardi di dollari. La fusione è stata senza dubbio l’operazione più importante del 2014. I due colossi sono autonomi, sebbene l’app sia proprietà di Mark Zuckerberg. Oggi usano WhatsApp quasi un miliardo di persone.

 

 

LASCIA UN COMMENTO