Noci e arachidi allontanano morte prematura: panacea contro patologie respiratorie e neurodegenerative

Noci e arachidi allontanano morte prematura: panacea contro patologie respiratorie e neurodegenerative

0

Belle notizia per chi ama noci e arachidi. Ebbene sì, chi vuole allontanare il rischio di decesso prematuro dovrebbe consumare più spesso tali alimenti.

Second un team di studiosi della Maastricht University, è sufficiente mangiare 10 grammi al dì di noci e arachidi per stare in salute e vivere di più. Pare che sia noci che arachidi rappresentino una vera panacea contro le patologie respiratorie o neurodegenarative. I ricercatori, però, hanno notato che tali frutti fanno anche calare il rischio di malattie come infarto, diabete, ictus e diversi tipi di neoplasie.

Gli studiosi olandesi sono arrivati a tale conclusione dopo aver esaminato le informazioni derivanti da studi condotti su oltre 120.000 uomini e donne tra i 55 e i 69 anni. Perché noci e arachidi fanno così bene? Beh, secondo gli studiosi il merito sarebbe delle vitamine, delle fibre, degli acidi monoinsaturi, dei grassi polinsaturi, e, ovviamente, degli antiossidanti.

Piet Van Den Brandt, coordinatore dello studio, ha dichiarato: “È stato straordinario osservare che il consumo in media di 15 grammi di noci o arachidi al giorno è legato a una mortalità sostanzialmente inferiore. Una maggiore assunzione non è stata associata con un’ulteriore riduzione del rischio”.

E’ doveroso ricordare, però, che noci e arachidi sono alimenti molto calorici, quindi è bene che le persone attente alla linea o chi sta seguendo una dieta per perdere peso ne limiti il consumo. Da sottolineare, inoltre, che le noci, le arachidi e la frutta secca in genere rappresentano una ‘sorgente’ di nutrienti fondamentali per la dieta giornaliera. Tali alimenti sono raccomandati spesso a chi svolge professioni intellettuali.