Xylella Fastidiosa: Eradicazione Parte a Trepuzzi, Proprietari Alberi Indennizzati

Xylella Fastidiosa: Eradicazione Parte a Trepuzzi, Proprietari Alberi Indennizzati

0
Xylella Fastidiosa: Eradicazione Parte a Trepuzzi

In Puglia inizia nuovamente l’abbattimento di alberi infettati dalla Xylella Fastidiosa. La procedura di eliminazione volontaria degli alberi è già partita a Trepuzzi, in provincia di Lecce

 

Le operazioni rappresentano l’esecuzione di un provvedimento emesso dal nuovo commissario straordinario Giuseppe Silletti. Diversi proprietari di alberi di ulivo, giorni fa, hanno ricevuto l’ordine di eradicazione. Niente più temporeggiamento, dunque: gli alberi sono stati abbattuti in presenza degli uomini dell’Osservatorio fitosanitario regionale e del Corpo forestale dello Stato.

In base al piano Siletti bis, tutti coloro che aderiranno al programma di eradicazione volontaria degli ulivi infettati dalla Xylella verranno indennizzati con una somma che va dai 98 ai 146 euro. Il personale dell’Arif si sostituirà ai proprietari, nell’eradicazione, nel caso inerzia dopo la notifica della prescrizione di abbattimento.

Gli abitanti di Torchiarolo, invece, non ci stanno ed hanno proposto ricorso al Tar contro l’eradicazione degli alberi di ulivo. A Torchiarolo, lo ricordiamo, è stata disposta l’eliminazione tutti gli ulivi malati e di quelli situati entro 100 metri da quelli infettati dalla Xylella. L’avvocato Mariano Alterio ha depositato il ricorso di 21 proprietari di terreni che pretendono la sospensione del Piano a titolo cautelare. E’ probabile che la decisione venga presa nell’arco di qualche ora.

A Trepuzzi, lo ricordiamo, c’è il maggior numero di piante infette (833) sebbene non vi sia l’obbligo di eliminare quelle non contaminate. Stamattina è iniziata la procedura di abbattimento gli alberi in una vasta area vicina alla ferrovia.

Il piano del commissario straordinario prevede che gli agricoltori privi delle disponibilità economiche possono farsi sostituire dagli uomini dell’Arif.