Cicche di sigaretta per terra? Multa da 30 a 300 euro

0
Cicche di sigaretta per terra? Multa in vista

La pessima abitudine di gettare mozziconi di sigaretta a terra costerà caro dal 2 febbraio. Sì perché la legge del 28 dicembre 2015 prevede sanzioni da 30 a 300 euro per chi viene beccato a gettare cicche per terra, nei corsi d’acqua e nei tombini

 

La legge sulla Green Economy vuole solo spingere i fumatori meno ambientalisti a comportarsi in modo più rispettoso verso il pianeta. Per venire incontro ai fumatori, comunque, la legge prevede che i Comuni dovranno “installare nelle strade, nei parchi, e nei luoghi di alta aggregazione sociale appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi dei prodotti da fumo”.

Dal prossimo 2 febbraio, dunque, sarà dura la vita di chi è abituato a gettare cicche di sigaretta ed altri rifiuti piccoli per terra. Le sanzioni, infatti, saranno comminate anche in caso di scarti piccoli come gomme da masticare e fazzoletti.

Gran parte delle somme incassate dallo Stato mediante le multe verrà usata per l’installazione di raccoglitori e la pulizia della rete fognaria dei Comuni dove sono state ravvisate le  infrazioni.

Una legge giusta che punisce chi danneggia l’ambiente. Forse non tutti sanno che un mozzicone di sigaretta per terra viene smaltito dall’ambiente nell’arco di un paio d’anni. Pensate che il 40% dei rifiuti presenti nel Mar Mediterraneo è rappresentato da mozziconi di sigaretta.

E’ necessario che i fumatori siano più responsabili, gettando le cicche negli appositi raccoglitori.

LASCIA UN COMMENTO