Vittorio Merloni stroncato da un infarto: addio a un grande imprenditore italiano

0
Vittorio Merloni stroncato da un infarto

Il mondo dell’imprenditoria italiana piange Vittorio Merloni, patron delle Industrie Merloni e figlio di Aristide, creatore di un vero impero. Vittorio aveva 83 anni, compiuti lo scorso 30 aprile, ed aveva iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia assieme ai fratelli Francesco e Antonio. Il decesso dell’industriale è avvenuto stamani a causa di un infarto che lo ha colpito verso le 5. Il trasporto all’ospedale Profili di Fabriano è stato vano. La camera ardente verrà allestita presso lo stabilimento Merloni di Albacina. Amici e parenti potranno dare l’estremo saluto a Vittorio a partire dalle 9, ovvero dal momento in cui verrà aperta la camera ardente. Il figlio di Aristide Merloni si era laureato in Economia e Commercio a Perugia ed aveva sposato Franca Carloni, che lo ha reso padre 4 volte. I figli di Vittorio sono affranti per l’improvvisa morte. Un infarto ha portato via un grande industriale italiano che ha saputo migliorare l’azienda di famiglia famosa in tutto il mondo.

Vittorio Merloni, oltre ad essere il leader per molti anni delle Industrie Merloni ha ricoperto anche per 4 anni la carica di presidente di Confindustria. Alla famiglia di Vittorio stanno arrivando moltissimi messaggi di cordoglio in queste ore. Sgomento e triste anche il sindaco di Fabriano, Giancarlo Sagramola:

“Si è spento un faro per la nostra città. Ci uniamo al dolore della famiglia. Il ‘dottor’ Vittorio era un uomo che sapeva indicare la via per affrontare il futuro. Ci manca e mancherà non solo a Fabriano e a tutta l’Italia che lavora.

Addolorato per la dipartita di Merloni anche il numero uno di Cisl Marche Stefano Mastrovincenzo:

“A nome mio personale e di tutta la Cisl Marche esprimo profondo cordoglio per la scomparsa di un imprenditore di grande spessore, con una visione capace di coniugare legame col territorio, qualità delle relazioni sindacali, innovazione e dimensione internazionale”.

Non nascono tutti i giorni imprenditori visionari e arguti come Vittorio Merloni, un uomo straordinario che, però, nell’ultima fase della sua vita ha dovuto lottare contro il morbo di Alzheimer. Vittorio fondò, nel 1975, la Ariston ed ha saputo perfezionare in modo eccellente la sua azienda, non temendo la concorrenza di ‘giganti’ come Bosch, Lg e Philips.

LASCIA UN COMMENTO