Giorni della Merla Caldi: Temperature Record e Mandorli in Fiore

0
Giorni della Merla 2016 Caldissimi!

Giorni della merla così caldi non si ricordano. Gli ultimi 3 giorni di gennaio, ribattezzati ‘i giorni della merla’ perché i più freddi dell’inverno quest’anno sono stati caratterizzati da temperature miti, quasi primaverili

 

Le temperature superiori di circa 6 gradi alla media stagionale stravolgono anche la natura; quindi non bisogna stupirsi se si vedono pesche e mandorli in fiore.

Coldiretti ha detto riguardo a queste temperature, nettamente superiori alle medie stagionali:

“Le temperature record con valori massimi fino a 17/18 gradi al Sud, a 15/16 al Centro e 10/12 al Nord nei giorni della merla, che secondo tradizione sono i più freddi dell’anno, sconvolgono la natura con mandorli, susini e peschi fioriti in grande anticipo ed una storica siccità invernale”.

I cambiamenti climatici, dunque, confutano i proverbi. I giorni della merla, dunque, non sono i più freddi dell’anno. In realtà, l’inverno non è più così freddo come quelli di anni fa. Coldiretti ha anche ricordato perché gli ultimi 3 giorni di gennaio sono stati ribattezzati ‘giorni della merla’:

“Secondo la leggenda gli ultimi 3 giorni di gennaio coincidono con i giorni in cui si registrano le temperature invernali più basse, tanto che perfino la merla, che un tempo aveva il piumaggio bianco, per riscaldarsi andò a ripararsi in un camino e il suo manto divenne grigio per la fuliggine”.

LASCIA UN COMMENTO