Messico: ratti uccidono neonata in culla, madre a un party

0
Una neonata messicana è stata uccisa da vari ratti. La madre l'aveva lasciata sola in culla per recarsi a una festa. La donna è stata arrestata

Una giovane madre ha lasciato sola, in culla,  la figlioletta di pochi mesi ed è andata a una festa. Il gesto si è rivelato fatale perché la piccola è stata letteralmente divorata dai ratti. Il macabro episodio è avvenuto in un paesino vicino a Città del Messico

 

La madre snaturata, una 18enne single, è stata arrestata dai poliziotti di Alcoman, la cittadina dove si è verificato l’orribile episodio. La donna ha rivelato che quando è tornata dal party ha trovato la figlioletta esanime con volto e dita rosicchiati dai topi. Una fine orrenda quella della bimba, che aveva solo 4 mesi di vita. E’ giusto, ora, che la mamma scriteriata paghi il suo conto.

La 18enne è stata messa in manette ma ancora deve essere formulata un’accusa perché si attende l’esito dell’autopsia. I soccorritori, dopo essere arrivati sul posto, al piano terra di uno stabile, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della neonata. Non si sa se la piccola sia deceduta prima o dopo che i roditori iniziassero a morderla.

Gli agenti hanno messo in manette anche la nonna della bimba perché doveva prendersi cura della neonata fino al ritorno della madre. Quest’ultima, però, è uscita di casa due ore prima dell’arrivo della madre per non arrivare tardi al party organizzato a Otumba, una città vicina.

L’episodio fa tornare in mente quello accaduto l’anno scorso in India, dove un bimbo ricoverato in ospedale è morto dopo i numerosi morsi ricevuti dai topi. Tre responsabili dell’ospedale indiano, ubicato nello stato dell’Andhra Pradesh, furono arrestati. Il minore si trovava in ospedale per una banale problematica alle vie urinarie.  La mamma si era resa conto che i topi avevano rosicchiato sia le dita che l’occhio del figlio ma il personale sanitario le aveva impedito di raggiungere la culla. Dopo il trasporto in un altro nosocomio, il neonato venne dichiarato morto.

LASCIA UN COMMENTO