Foreign fighters Isis pronti a colpire in Europa: allarme Europol

0
Europa, foreign fighters Isis colpiranno in un futuro prossimo

L’Europol avverte l’Ue. Tanti foreign fighters sono pronti a compiere stragi in molte città europee, specialmente in Francia. Pare che molti profughi siriani entrati in Europa sarebbero finiti nel mirino dell’Isis, che vorrebbe assoldarli

 

L’agenzia di intelligence europea ha dichiarato che i foreign fighters in Europa sono pronti a compiere stragi in un “futuro prossimo”. Rob Wainwright, direttore di Europol, ha spiegato:

“C’è una comunità di 5.000 europei che si sono radicalizzati con esperienze di conflitti in Siria e in Iraq, molti dei quali sono tornati nelle nostre società e costituiscono una minaccia di sicurezza urgente ai nostri cittadini e al nostro stile di vita”.

Europol ha anche avvertito che è praticamente impossibile sapere dove e quando lo Stato Islamico compierà altri attentati. I punti preferiti, ovviamente, sono “quelli meno protetti e più vulnerabili”. L’agenzia di intelligence ricorda che non bisogna trascurare Al Qaeda, che rappresenta ancora una minaccia per l’Occidente. C’è il pericolo non solo di attacchi pianificati, analoghi a quello di Parigi, ma anche di quelli solitari.

Una curiosità sui foreign fighters. Il 20% dei soggetti reclutati dall’Isis per combattere contro l’Occidente ha problemi di mente; mentre la maggior parte ha precedenti penali. Secondo l’Europol, lo Stato Islamico cerca foreign fighters anche nei centri per i rifugiati, quindi è opportuno che tali location siano sorvegliate giorno e notte.

LASCIA UN COMMENTO