Isis rimuove croci e appone bandiere nere in Iraq

0

L’Isis devasta e sparge sangue in Iraq. Nelle ultime ore i miliziani dello Stato islamico hanno rimosso simboli cristiani e croci, sostituendoli con bandiere nere.

Middle East Media Research Institute ha postato alcune immagini che ritraggono diversi jihadisti che demoliscono vari simboli della cristianità. “I jihadisti non si curano affatto di quello che stanno compiendo, seguono la loro ideologia e se la prendono con le chiese e le minoranze. La loro campagna contro le vestigia della cristianità sta andando avanti da diverso tempo”, ha asserito Steven Stalinsky, direttore esecutivo del Memri.

Un video diffuso nelle ultime ore mostra un gruppo di jihadisti che distruggono diversi mausolei sufi a Sirte, in Libia. La furia dell’Isis colpisce duramente anche tale nazione.

LASCIA UN COMMENTO