Ciclismo, Demoitié muore alla Gand-Wevelgem. Sagan trionfa

Ciclismo, Demoitié muore alla Gand-Wevelgem. Sagan trionfa

0
Antoine Demoitié travolto da moto

Lutto nel mondo del ciclismo. L’atleta belga Antoine Demoitié, 25 anni, ha perso la vita mentre disputava la Gand-Wevelgem. Una moto l’ha investito

 

Trasportato d’urgenza all’ospedale di Ypres

Demoitié era caduto assieme ad altri 4 ciclisti durante il passaggio francese, a Sainte Marie Cappel, nella nota competizione ciclistica. Sfortuna ha voluto, però, che una moto lo travolgesse. Il ciclista, classe 1990, è stato portato subito all’ospedale di Ypres: i medici, però, hanno accertato feriti gravi e ne hanno disposto il trasferimento all’ospedale di Lilla. Antoine, però, non ce l’ha fatta ed è spirato poco dopo il trasporto in quest’ultimo ospedale. Lo sportivo correva per il Wanty-Group Gobert, dopo aver corso, per un triennio, con la Wallonie Bruxelles-Group Protect. Due anni fa aveva trionfato al Tour du Finistère.

Segan vince competizione su strada delle Fiandre

La gara di ieri è continuata nonostante l’incidente occorso a Demotié. A trionfare è stato Peter Sagan, che ha avuto la meglio sui ciclisti Sep Vanmarcke, Viatceslav Kuznetsov, Fabian Cancellara. L’italiano Jacopo Guarnieri ha conquistato l’ottava posizione. Si tratta della prima vittoria del campione del mondo. Sagan non deve certamente dimostrare la sua bravura: lo sanno tutti che è fortissimo; basta ricordare il suo trionfo ai Mondiali nel 2015. Lo slovacco 25enne, simpatico e tenace, è sempre un’insidia per gli altri ciclisti. Dopo aver vinto il campionato del mondo, Sagan disse:

“Sono molto felice, ho fatto tantissimi sacrifici dopo una Vuelta finita non bene. Ho trovato motivazioni molto forti per vincere oggi, ho fatto lavorare le squadre più forti ed ho atteso il momento migliore nel finale. Spero di aver fatto felici le persone nel mondo, ho vinto aspettando”.

Morte Demoitié annunciata dalla Polizia francese

La funesta notizia della morte di Demoitié è stata resa nota dalla Polizia francese. Il portavoce Frederic Evrand ha dichiarato mediante un comunicato:

“Un’inchiesta è in corso per determinare le circostanze della morte di Demoitié”.