Gran Bretagna, Cameron Senza Filtri: “Corbyn Amico dei Terroristi”

Gran Bretagna, Cameron Senza Filtri: “Corbyn Amico dei Terroristi”

0
Gran Bretagna, Cameron Sferza Corbyn:

Può cedere anche il tipico aplomb britannico? Sì, almeno stando a quanto avvenuto nelle ultime ore. Il freddo e imperturbabile premier David Cameron è sbottato ed è ha definito l’oppositore laburista Jeremy Corbyn “amico dei terroristi”

 

Riferendosi a Corbyn, Cameron non ha avuto remore nel descriverlo come “una minaccia alla sicurezza nazionale, un simpatizzante dei terroristi che odia la Gran Bretagna. Il premier inglese ha citato anche una dichiarazione del suo rivale, che ritenne una “tragedia” la morte di Bin Laden. Corbyn auspicava, infatti, che Bin Laden fosse processato.

Corbyn ha totalmente abbandonato tutte le ambizioni per il Paese e promesso che i conservatori saranno il partito dei lavoratori”, ha asserito Cameron, garantendo ai cittadini che trascorrerà molto tempo a preparare “un assalto a tutto tondo contro la povertà e a combattere i profondi problemi sociali”. Il premier inglese ha sottolineato che il suo precipuo obiettivo è far diventare il Regno Unito la nazione “più forte”. Ci riuscirà? Glielo auguriamo.

“Voglio che i miei anni al potere vengano ricordati come il decennio della svolta per la Gran Bretagna. Nel nostro paese il salario che prendi è collegato a quanto guadagnava tuo padre più che in ogni altro paese d’Europa. Scusate ma noi conservatori, che siamo il partito delle aspirazioni sociali, non possiamo accettare una cosa simile”, ha detto nelle ultime ore David Cameron.

La replica dell’entourage di Corbyn non si è fatta attendere: “Cameron è nel panico e si lascia andare all’attacco personale”. Dov’è finita quell’impassibilità tipica del popolo britannico? Ora anche i politici si lasciano andare in dichiarazioni ‘pesanti’. E poi dicono che solo i politici italiani danno vita a siparietti in Parlamento. E’ proprio vero che tutto il mondo è paese, anche, e soprattutto, nell’ambito della politica.