Capaccio Paestum: operaio folgorato mentre fissa palo della luce

0
Capaccio Paestum, operaio 25enne muore in giardino privato

Tragedia a Capaccio Paestum, dove un operaio 25enne è rimasto folgorato in un giardino privato. Il giovane, secondo le prime indiscrezioni, stava fissando un palo della luce.

De Nigris stava sollevando palo di collegamento elettrico

Sciagura in Campania. Un altro operaio ha perso la vita sul lavoro. Walter De Nigris, un 25enne di Eboli, stava lavorando in un giardino privato. Era insieme ad altri tre colleghi quando stava collocando un palo della luce. D’un tratto è stato investito da una forte scarica elettrica che non gli ha lasciato scampo. Colpiti dalla scossa anche gli altri tre operai, subito trasportati ai nosocomi di Salerno, Battipaglia e Napoli. Uno di essi è in gravissime condizioni.

Secondo le prime indiscrezioni, De Nigris e gli altre 3 operai stavano sollevando il palo di collegamento elettrico, che sarebbe stato fondamentale per l’illuminazione esterna del palazzo. De Nigris e colleghi stavano lavorando come sempre, tranquillamente. All’improvviso il dramma. Quella scarica elettrica, dovuta forse al contatto del palo con i cavi elettrici, non ha lasciato scampo a Walter. Una scossa da oltre 20.000 volt, del resto, difficilmente lascia scampo.

Ad allertare i soccorsi sono stati altri operai che si trovavano nel cantiere. Gli operatori sanitari hanno subito iniziato le manovre di rianimazione; per De Nigris, però, non c’è stato nulla da fare. Gli altri ce l’hanno fatta, anche se uno versa in gravi condizioni all’ospedale di Napoli.

Molte persone di Capaccio Paestum hanno sentito rumore assordante

Sul tragico episodio indagano i carabinieri e gli agenti della Polizia locale. Molte persone, oggi, hanno sentito un rumore assordante a Capaccio, nel momento in cui la scarica elettrica ha investito i 4 operai.

La morte, oggi, si è fermata a Capaccio Paestum. Un ragazzo è morto sul lavoro. Un’altra morte bianca in Italia. Le forze dell’ordine dovranno verificare se il cantiere sia in regola con la normativa relativa alla sicurezza nei luoghi di lavoro. La tragedia si poteva evitare? Saranno gli investigatori a dare una risposta.

LASCIA UN COMMENTO