Londra, allarme bomba alla stazione di Golders Green

0
Londra, allarme bomba alla stazione metro Golders Green

Allarme bomba a Londra. Nei pressi della stazione di Golders Green è stata abbandonata una vettura. Tutta l’area circostante la stazione della metro è stata immediatamente evacuata.

Lunedì agitato a Londra

La vettura sospetta è stata scoperta verso le 8 di questa mattina (le 9 in Italia) vicino alla stazione metro di Golders Green. Subito sono scattate le misure previste in caso di allarme bomba. Ancora paura a Londra. Dopo la Francia e la Germania, adesso il terrore lambisce nuovamente il Regno Unito. L’auto abbandonata si trovava nei pressi di Hoop Lane. I poliziotti hanno esortato tutti coloro che vivono in zona di restare a casa e stare lontani dalle finestre. Lunedì all’insegna della tensione per Londra. Molti pedoni e pendolari sono subito scappati; altri si sono fermati un attimo per immortalare l’auto sospetta.

E’ panico, dunque, a Londra per l’allarme bomba. Nel quartiere Golders Green vivono molti ebrei. Evacuata, in precedenza, anche la stazione di North Wembley per un incendio. L’allerta, però, è terminata subito.

Londra tra le città più a rischio di attentati

E’ indubbio che la la Capitale britannica sia tra le città mondiali più a rischio di attentati terroristici. Per questo, ultimamente, è stato aumentato molto il livello di sicurezza, specialmente nei punti sensibili. A Londra l’allerta è massima, soprattutto dopo alcune rivelazioni dei foreign fighters dell’Isis. I guerrieri dello Stato Islamico hanno affermato, dopo le stragi a Bruxelles, che metteranno a ferro e fuoco la Capitale britannica.

In un filmato agghiacciante, diffuso dopo gli attentati in Belgio, alcuni jihadisti esultano e preannunciano stragi anche a Downing Street. Tra le frasi più agghiaccianti proferite dai terroristi dell’Isis c’è questa:

“In Belgio, l’aeroporto di Bruxelles è stato un grande boom. Ora tocca a Heathrow”.

Il livello di allerta è massimo a Londra, e pare che molti soldati si siano resi disponibili ad affiancare le forze di polizia contro l’Isis. Nel Regno Unito vivono molti integralisti islamici. Vere insidie.

LASCIA UN COMMENTO