The Vampire Diaries 8, Spoiler Sull’Ultima Stagione

The Vampire Diaries 8, Spoiler Sull’Ultima Stagione

0
SAN DIEGO, CA - JULY 23: (L-R) Actors Paul Wesley and Ian Somerhalder attend the "The Vampire Diaries" panel during Comic-Con International 2016 at San Diego Convention Center on July 23, 2016 in San Diego, California. (Photo by Matt Winkelmeyer/Getty Images)

THE VAMPIRE DIARIES 8, ADDIO A MYSTIC FALLS

Anche le cose belle, purtroppo, finiscono. Doveva andare in questo modo per The Vampire Diaries, serie mai più decollata dopo l’addio di Nina Dobrev e forse anche dopo lo split tra Ian e l’attrice. Una soap opera nella vita che i fans avrebbero voluto rivedere imperituramente anche nella finzione. La serie sarebbe andata avanti, se non fosse per il no secco di Ian, stanco ormai del telefilm. Del resto, meglio interrompere prima di cadere nel flop. Ebbene, l’ottava stagione, che inizierà il 21 ottobre prossimo, sarà la fine per Mystic Falls & Company. Poi, non rivedremo più i vampiri che da ben otto anni abbiamo amato ed odiato sul piccolo schermo.

L’ottava stagione si stringerà attorno ad un villain arcaico, più malvagio che mai che chiuderà il cerchio della magia di Mystic Falls. Si tratterà di Sybil, potente essere immortale in cerca di amore, che sarà interpretata da Nathalie Kelley.

I produttori promettono avventura, passione ed una buona dose di pericolo. Bonnie avrà a che fare con l’impotenza nata dall’assenza di magia. I fratelli Salvatore torneranno alla dinamica originale: Damon nei guai e Stefan che tenterà di salvarlo. Del resto, proprio Damon ed Enzo lotteranno contro la loro mente. Compiranno atrocità, posseduti da spiriti maligni. Ma alcuni barlumi di umanità riusciranno a gettarli nello sconforto.

Nina Dobrev tornerà? Nonostante il suo tragico addio alla serie, l’attrice aveva promesso di tornare per chiudere il cerchio. Al momento, sembra certo solo che tornerà nei flashback. Tuttavia, se di finale reale si parla, non potrà certo mancare uno dei personaggi più amati e rimpianti dello show, colei che, forse, ha anche segnato la morte della serie vampiresca più amata e, probabilmente, mai imitabile.