Fiorello confessa: “Avevo cancro ai testicoli”, rivelazione su Periscope

Fiorello confessa: “Avevo cancro ai testicoli”, rivelazione su Periscope

0
Fiorello

Lo showman siciliano Fiorello ha rivelato su Periscope che, tempo fa, è stato operato ai testicoli: aveva sette nei. Il celebre ‘mattatore’ della tv ha parlato serenamente di una brutta patologia che colpisce molti uomini: il cancro ai testicoli

 

“Sono stato operato per un melanoma alla schiena… il dermatologo voleva controllare tutto, dai capelli al pisello, e verificare l’esistenza di nei. Io mi abbasso le mutande, tiro fuori la belva e lui mi guarda: ‘Hai sette nei‘. Ed io: ‘Che bisogna fare?!’. Me li hanno tolti subito”, ha confessato Fiorello, cercando di sensibilizzare gli uomini, in modo non certamente pesante su un tema delicato.

“Sono stato per venti giorni come un pacco regalo. Ero tutto fasciato. Avevo tipo un bozzo”. Lo showman ha parlato della sua esperienza dopo aver rammentato il brutto periodo che ha passato il suo amico Ivan Basso, ciclista colpito da un tumore ai testicoli. Insomma, Fiorello ha dimostrato di non vergognarsi, rivelando la sua esperienza in modo da evitare che altri possano essere sferzati dalla brutta patologia.

A luglio Fiorello aveva dichiarato di voler lasciare la tv per via delle numerose critiche e degli ‘haters’, ovvero degli ‘odiatori’ che lo bersagliano continuamente mediante i social. “Ho ricevuto tante di quelle critiche. Io dicevo ‘è possibile, non faccio uno spettacolo contro qualcuno’. E invece no, appena arrivo in televisione si scatenano tutti. Poi adesso ci sono anche i social… scusate ma i social non fanno testo. Se ci mettiamo a dare retta agli haters. Quelli che stanno a casa davanti a un computer e dicono ‘Oh, stasera che c’è in tv, e annamo'”.

Insomma, Fiorello detesta chi lo critica sempre e comunque, soprattutto sul web. Chi è un personaggio famoso deve sapere che non esistono solamente fan, ma anche gli ‘haters’. Fiorello non dovrebbe prendersela più di tanto; anzi le critiche dovrebbero stimolarlo a continuare e fare meglio, magari facendosi consigliare dal suo grande amico Andrea Camilleri, a cui qualche giorno fa ha dato gli auguri per i suoi 90 anni.

Fiorello non deve temere nessuno perché ha grande talento e, col passar del tempo, ha maturato molta esperienza grazie alla collaborazione con personaggi del calibro di Mike Bongiorno. Lo showman ha voluto ricordare su Twitter proprio il conduttore milanese, a sei anni dalla morte, con queste parole: “L’8 settembre di sei anni fa se ne andava il grande amico Mike. Manchi a noi che ti abbiamo conosciuto, al pubblico che ti ha amato”.