Rodolfo Rodriguez ‘El Pana’ incornato: choc alla corrida

Rodolfo Rodriguez ‘El Pana’ incornato: choc alla corrida

0
Messico, torero Rodriguez incornato

Il ‘torero col sigaro’, Rodolfo Rodriguez, è rimasto paralizzato dal collo in giù perché ieri, in occasione di una Corrida a Ciudad Lerdo, in Messico, è stato incornato da un toro

 

 

Rodriguez, torero famoso in Messico perché si esibiva col sigaro in bocca, amava la Corrida e nonostante fosse stato già incornato, tempo fa, aveva voluto continuare ad entusiasmare il pubblico nell’arena. La decisione, però, gli è costata cara. Ieri il toro, invece, di incornare il tessuto rosso ha preso in pieno il 64enne, che ha riportato la frattura di 3 vertebre. I medici hanno riferito che Rodolfo Rodriguez è rimasto paralizzato dalla testa ai piedi. Non ci sono, attualmente, speranze per lui di tornare a camminare. Subito il noto torero è stato sottoposto a una lunga e delicata operazione che, però, è risultata vana. I sanitari non sono stati in grado di farlo camminare nuovamente e, nel corso di un’intervista, hanno affermato:

“Ha subito un danno irreversibile alle vertebre cervicali, cosa che fa di lui un paziente non più autosufficiente, che dovrà rivolgersi ad altri per espletare anche le sue necessità di base”.

Prima di diventare famoso, Rodriguez era finito in prigione ben 7 volte a causa della sua indole e del suo temperamento ‘vivace’. Il torero non ha avuto un’infanzia facile: il padre venne ucciso quando aveva solo 3 anni. Una vita caotica e piena di eccessi quella del ‘torero col sigaro’, che si riteneva imbattibile nell’arena. Sbagliava. Ieri il grosso toro non ha incornato il suo mantello. Rodriguez è stato sbalzato in aria come una piuma davanti alla folla attonita. Subito gli operatori sanitari sono entrati nell’arena ed hanno trasportato il 64enne in ospedale. Rodriguez, soprannominato ‘El Pana’, in Messico, ha 8 figli. Ora il matador dovrà fare a meno delle corride, visto che non potrà più nemmeno camminare. Un altro episodio che alimenterà sicuramente le polemiche degli animalisti contro le corride.