Salvini adula Zalone: “Lo vorrei ministro della Cultura”

0
Salvini vorrebbe Zalone ministro della Cultura

Se Matteo Salvini, leader della Lega Nord, diventasse premier farebbe diventare l’attore e comico Checco Zalone ministro della Cultura. Lo ha rivelato il segretario leghista nel corso di un’intervista alla celebre trasmissione radiofonica La Zanzara, su Radio 24

 

Salvini ha encomiato Zalone come uomo e come artista:

“Zalone? E’ un grande. Non ho ancora visto il film per mancanza di tempo, ci andrò presto. Però mi piace perché è l’esempio che si può avere successo nel mondo del cinema e dell’arte, della cosiddetta cultura, senza essere schierato a sinistra. Almeno Zalone non è uno di quei fenomeni che fanno i girotondi, il popolo viola, il popolo lilla, quelle menate lì. Il suo mestiere lo fa bene. In Italia è già tanto, in certi ambienti pseudoculturali se non sei di sinistra non entri. Mi piace che non faccia il leccapiedi della sinistra, questo gli rende merito. Non è uno che si mette a fare pipponi, appelli alla Nanni Moretti o alla Gad Lerner”.

Lo staff de La Zanzara ha ricordato a Salvini che nei film di Zalone è stata spesso derisa la Lega Nord. Il numero del Carroccio ha affermato al riguardo:

“Mi dicono ci sia un bambino che si chiama Salvino. Allora riderò il doppio quando vedrò Salvino. Mi piace ridere di me stesso anche quando mi imita Crozza. Se uno è bravo è bravo. Punto”.

I cronisti hanno fatto molte domande a Salvini, toccando anche argomenti delicati come il caso Cucchi e la recente pubblicazione su Facebook, da parte della sorella del geometra romano, della foto di un carabiniere accusato nell’inchiesta bis. Il numero uno della Lega ha asserito:

“Capisco il dolore di una sorella che ha perso il fratello ma mi fa schifo. E’ un post che mi fa schifo. Mi ricorda tanto il documento contro il commissario Calabresi. La sorella di Cucchi si deve vergognare. La storia dovrebbe insegnare. Qualcuno nel passato fece un documento pubblico, erano intellettuali sdegnati contro un commissario di Polizia che fu poi assassinato. I carabinieri possono tranquillamente mettere una foto in costume da bagno sulla pagina di Facebook. O un carabiniere non può andare al mare? E’ assolutamente vergognoso. I legali fanno bene a querelare la signora, e lei dovrebbe chiedere scusa… Io sto sempre e comunque con Polizia e carabinieri. Sel ‘1% sbaglia deve pagare, anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti e carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo”.

Il buon Matteo ha assicurato che se riuscirà ad andare al Governo nominerà Silvio Berlusconi ministro degli Esteri, visto che ha sicuramente maggiore esperienza di Renzi in tema di politica estera. Chi sarebbe, invece, ministro degli Interni? Per 6 mesi ricoprirebbe l’incarico lo stesso leader del Carroccio per fare ‘piazza pulita’ e fare quello che Alfano non ha fatto finora.

Finora Zalone non ha commentato le parole lusinghiere proferite da Salvini nei suoi confronti. Sicuramente Checco si sarà fatto una risata, visto che la sua vita è il cinema e, almeno per il momento, non pensa minimamente di fare politica.

LASCIA UN COMMENTO